giovedì 16 maggio 2013

Scimpanzè e bici

Giovedì scorso io e altre mamme siamo andate, approfittando della gita scolastica della Gnoma Grande, al parco natura viva. Ovviamente ho portato anche le due Gnome Piccole.
Alla vista di una mamma scimpanzè che portava il suo piccolo aggrappato sulla schiena, mi è venuto spontaneo dire alla Micrognoma di nascondere il suo ciuccio, altrimenti il cucciolo glielo avrebbe preso. Col senno di poi, un'ottima intuizione.

Infatti, ieri succede che all'asilo la fanciullina non trova più il suo puzzolente succhiotto; le maestre si adoperano per cercarlo tra i giochi, ma niente, svanito nel nulla.
Quando arrivo per recuperare la mia bimba, la Maestra C. mi racconta la vicenda, tranquillizzandomi sul fatto che la Micrognoma ha comunque dormito senza alcun problema e che non ha cercato il suo accessorio dopo che si è svegliata.
E qui mi si accende la lampadina:"Micrognoma, forse è venuto lo scimpanzè a prenderlo per il suo bimbo! Vabbè, adesso andiamo a casa a prendere quello di scorta."
Ovviamente, faccio finta di cercare il sostituto, adoperandomi per nasconderlo definitivamente.
Frugando nelle tasche del grembiulino, trovo anche il primo ciuccio, quello perso a scuola, e lo metto dove ho messo l'altro.

La piccola si addormenta senza problemi anche alla sera, chiedendo solo un paio di volte il ciuccio.
"Magari domani te lo riporta, la scimmietta!"

Al mattino, la Gnoma chiede notizie alla nonna, che spalleggia la mia storia (l'ho istruita bene!), convincendola sempre di più sulla storia dello scimpanzè.

"Pelò quando viene a casa la mamma, andiamo a plendello dalla scimmietta!"
"Va bene."
"Ci andiamo a piedi, io e la mamma!"
"Ma è lontano!"
"Va bene, allola ci andiamo in bici!"

Quindi sappiate che se trovate nei pressi di Verona una pazza in bici, con una Gnoma sul seggiolino, e uno scimpanzè che le rincorre, siamo noi!



10 commenti:

  1. Io più o meno sono nelle tue stesse condizioni...però Scooby non ne vuole sapere di dormire più in nessun modo. Ieri sera è crollata molto tardi seduta con i cereali in bocca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che era pronta, io ho solo colto un'occasione al volo.
      Ci avevo già provato un paio di mesi fa, ma era diventata isterica al punto che gliel'ho ridato dopo 12 ore.
      Stavolta pare vada meglio.

      Elimina
  2. eheheh... sto ciuccio che croce! il mio pensa che a scuola non lo vuole vedere manco da lontano! e a casa non si dorme senza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai che arriverà il momento giusto anche per lui!

      Elimina
  3. Però che antipatica 'sta scimmia eh! ;)
    Resisti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finora tutto bene. Resistiamo.
      Ormai ci siamo.

      Elimina