giovedì 14 novembre 2013

L'arma segreta




"Gnoma Di Mezzo, mettiti il pigiama."
Sette minuti più tardi, la fanciulla in questione tergiversava in camera sua scalza, in canotta e mutande.
"Vestiti, che ti ammali! Torno tra cinque minuti ed esigo che tu abbia il pigiama addosso!"


Passato il tempo che avevo annunciato, mi sono affacciata alla porta della sua stanza: finalmente non era più svestita.
"Visto? Non è stato così difficile! Perchè, allora, tutte le sere mi fai arrabbiare?"
"Va beeene...Però io ho un'arma segreta."
"Ah si? E quale è?"
"Io ti abbraccio..." e mentre lo dice, esegue.
"...Poi ti do i bacini, e tu non sai resistere e ti passa l'arrabbiatura."

E a me, nel frattempo, si è gonfiato il cuore, si sono affacciate due timide e lucide lacrimucce agli occhi e mi sono pure scordata per cosa l'ho sgridata.


Il suo cuore sarà anche rattoppato, ma sempre grande grande è!



6 commenti:

  1. Dolcissima Gnoma di mezzo!! <3<3<3

    RispondiElimina
  2. In effetti, è la sua caratteristica più evidente, oltre alla pigrizia!

    RispondiElimina
  3. Ed è scesa qualche lacrima di commozione anche a me andando a vedere a cosa ti riferivi.
    Quando certe cose le puoi raccontare con la consapevolezza di averle lasciate alle spalle la soddisfazione è grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte, ripensandoci, non mi sembra vero che sia successo.

      Elimina
  4. Poi oggi che siamo a 0 gradi si vesta subito, la cuccioletta!! Ma quanto sanno essere ruffiane???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma il bello è che lei è talmente dolce che non arrivi a pensare che sia ruffiana...

      Elimina