giovedì 29 marzo 2012

Niente gene.

Esplorando i meandri più reconditi della cucina, ho riesumato due vasetti di omogeneizzati della micrognoma dimenticati e ora inservibili.
Abbiamo così pensato che se Catta non disdegnava, avrebbe potuto gustarli.
"Mamma, perchè hai dato l'omoizszato alla gatta?"
"Perchè la micrognoma non li mangia più ormai da tempo."
A dire il vero, non li ha mai mangiati volentieri, se non quelli fatti artigianalmente da me...
"Ah. Le sono piaciuti!"
"Senti, ma prova a dirlo meglio, che sei capace!"
"Omoizszato"
"Non ci siamo. Prova con me: omo..."
"Omo..."
"Gene..."
"Izszato!"
"Nooo! Riproviamo: omo..."
"Omo..."
"Gene..."
"Izszato!"
"E il gene?"
"Non ci riescoooooo!"

2 commenti:

  1. E non è mica facile eh :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma poi ieri sera abbiamo fatto progressi: "omoNizszato"!!

      Elimina