lunedì 26 marzo 2012

Vena artistica

Queste sono le fantastiche forbici che quel geniaccio di nonna Mimi ha regalato un po' di tempo fa alle gnome perchè esprimano la loro creatività.
Mi sta benissimo, ma non ha tenuto conto della vena artistica della micrognoma, che va costantemente controllata.
Infatti, sabato mattina, mentre io ero al lavoro (ebbene si, anche gli straordinari ho vinto), la bionda ricciolina, con molta nonchalance e, ovviamente senza farsi notare dalle nonne che copresenziavano, ha pensato bene di rendere più originale la mia poltrona, che è vero che è "vissuta", come anche il divano, che ha la forma di Papozzo, ma vanno ancora benissimo, a questo punto finchè le gnome non avranno superato almeno i 15 anni.
Così ora la sera mi siederò con gnoma di mezzo a sinistra, micrognoma a destra e triplo taglio del pellame in mezzo, all'altezza delle ginocchia...

10 commenti:

  1. la poltrana avrà un look ancora più vintage...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. super vintage!!!
      e resterà così ancora per molto tempo.
      finchè ci saranno rischi...

      Elimina
  2. Carlo Fontana squarciava le tele, la micrognoma squarcia le poltrone.
    è arte!
    hai in casa un "micrognoma originale"!
    Chissà quanto varrà quando le verrà riconosciuta la genialità dell'opera.
    Me la vendi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la poltrona, ovviamente!

      Elimina
    2. Ci penso...e se poi davvero diventa una creativa famosa!? No, meglio che la tengo...sempre la poltrona, eh!

      Elimina
  3. consolati, Leonardo e Nicola (della Ramona) a casa della Marta usavano il trapano a turno nel muro

    RispondiElimina
  4. Mmmm pure noi niente cambio di divani ancora per molti, molti, molti anni. Qualcuno si scandalizza ma io rispondo che mi piacciono spappolati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si dice "vissuti"...è meno negativo come termine!

      Elimina
    2. Vissutissimi direi :-)

      Elimina