lunedì 1 ottobre 2012

Spesa con i botti

Cose che capitano.
Dimenticare quando si è troppo presi da millanta cose/impegni/problemi è normale.
E mi risolleva il morale sapere che non succede solo a me.

Mentre sono tutta presa nel fare la spesa all'ipermercato dopo l'uscita dal lavoro, mi arriva un sms della Zia Pasticcera nonchè collaboratrice scolastica nella scuola della gnoma grande: Passa a prendere la bici della gnoma che è rimasta a scuola.
La chiamo.
"Perchè la bici è rimasta a scuola?"
"Perchè ho portato a casa io la gnoma. Nessuno l'è venuta a prendere..."
Avete presente quei draghi a cui esce il fumo dalle narici quando si arrabbiano?
Ecco. L'immagine rende bene come mi sentivo.
Indago: Papozzo è tornato tardi dal lavoro e non ha avvisato Nonna A.; Nonna Mimi era convinta che andassero loro, così la gnoma è rimasta ad aspettare...

Poi, però, mi è accaduto un fatto degno di essere oggetto delle altrui risate, perchè io, di ridere, non avevo proprio voglia!
E questo imprevisto ha ridimensionato la mia collera.
Ebbene, stavo facendo la spesa, come ho detto, munita del fantastico salvatempo, felice di avere quasi finito. Mi avvicino alla cassa automatica per pagare con la carta di credito, come sempre, del resto, ma all'improvviso, come un fulmine a ciel sereno, un pensiero sconfortante mi coglie: oggi è il primo di ottobre!
Embè, direte voi...
Il fatto è che la carta di credito che avevo nel portafogli scadeva il trenta settembre e quella nuova, tutta luccicante, giaceva intonsa nel cassetto del mio comodino!
Ho dovuto chiamare Papozzo in aiuto.
Ho perso un abbondante quarto d'ora, che con i ritmi che ho, non è poco!
E  ho insultato la mia persona fino ad autodemoralizzarmi.
Perchè io mi deprimo quando mi succede di dimenticare così stupidamente qualcosa.

La cosa positiva è che Papozzo, giacchè era lì, mi ha aiutato a caricare la spesa in macchina e, mentre eravamo tutti presi nelle nostre azioni di riempimento del bagagliaio, abbiamo sentito una botta tremenda: un ragazzo con una station wagon ha parcheggiato praticamente dentro una di quelle macchinette senza patente....



12 commenti:

  1. Ma l'hai menato Papozzo per aver abbandonato la gnoma grande a scuola, vero?
    Anche io sono capitata uguale con la tessera del Bancomat, ma non capivo quale fosse il problema...poi mi sono ricordata che era scaduta a che la conservavo nel portafogli perchè all'epoca Dafne era innamorata del mio Bancomat e riuscivo a calmarla solo con quello....va be!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'avrei menato, ma poi, con il fatto che è corso prontamente in mio soccorso, ho lasciato perdere.
      Qualche frecciatina, però, l'ho lanciata!!!

      Elimina
  2. Ecco. Grazie a te mi sono ricordata che anche la mia carta di credito é scaduta! Ops..... Anche la carta di identitá!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma con la carta di identità scaduta la spesa te la danno ugualmente!!
      Sostituisci subito l'altra, invece!!!

      Elimina
  3. Io vado a giornate. a volte mi deprimo a volte no. Questa mattina stessa scena: Oddio è il primo ottobre...è scaduto l'abbonamento del treno di mia figlia. Ed è stata anche beccata dal controllore, ma dopo essere caduta dal pero (é il primo ottobre??!!) ha fatto gli occhioni da gatto di Shrek e ha pagato solo il biglietto con sovrattassa e non la multa! Ah, anche a me è capitato di andare in ritardo a prendere i miei figli, perché oggi vado io, domani vai tu, una volta siamo andati in tilt. Perciò non sei sola, consolati. Ti senti meglio? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che si!
      D'altro canto, mal comune, mezzo gaudio, no?

      Elimina
  4. Sappiamo che è inutile deprimersi ma ci succede sempre.
    I minuti contati e la voglia/bisogno di fare tutto prima o poi ci fanno cadere in errore!!!

    Meno male esiste la zia Pasticcera, servirebbe anche a noi visto che abbiamo maestre che bacchettano anche se dimentichi la colla a casa. : )

    alessandra

    p.s. io odio i suv! Avendo una minuscola panda fanno finta di non vedermi e tentano anche di "scavalcarmi"....ma non sanno quanto possa essere tenace una mamma di fretta con una panda gialla!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande la Panda gialla!
      Figurati che io ho una 600!!!

      Elimina
  5. a me a breve scade la patente:
    CONTROLLATE ANCHE LE PATENTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Urca! 'Spetta che corro a vedere...

      Elimina
  6. No, dimenticare la bambina non si fa!
    Sono shock che non si dimenticano!
    Per la carta di credito, che vuoi che sia, io quando ero incinta dimenticavo in continuazione il codice del bancomat!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Suvvia, shock, per dieci minuti, non penso...
      E poi, non era la sola: hanno cambiato l'orario rispetto alla scorsa settimana e ci si sono persi in molti.

      Elimina