mercoledì 17 ottobre 2012

Vortice

Ieri, all'uscita da scuola, la gnoma grande mi corre incontro con aria frizzante:
"Mamma, possono venire a giocare a casa nostra M., S., V. e J.?
"Tutti insieme oggi???"
"Si!"
"Ma proprio tutti insieme???"
"Si!"
"Non si può fare uno alla volta?"
"Daaaaaiiiiiiii Mamma...."
"Va beneeeeeee...."

Dopo un'oretta circa, in salotto sala giochi correvano, saltavano, urlavano in un caotico vortice sei bambini, qualche bambola, svariati peluches e alcune varie ed eventuali, tra cui un hula hop e un passeggino giocattolo. Per fortuna uno dei compagni con cui la gnoma grande aveva preso accordi ha dato buca.
Per riposare le mie orecchie e quelle di un papà e di una baby sitter che accompagnavano due dei nostri ospiti, ho avuto la geniale idea di pronunciare la parola pizzette: abbiamo così potuto godere di circa quindici secondi di relativa pace. Altrettanti ne abbiamo ottenuti grazie al succo di frutta.

Quando il pomeriggio ludico volgeva ormai al termine, i protagonisti iniziavano a dare a vedere i primi cenni di stanchezza; non ho notizie precise riguardo agli altri tre, ma le mie gnome sono crollate spossate sul divano subito dopo cena, con grande apprezzamento da parte mia, visto che ho potuto così farmi una doccia in pace, cosa che da tempo immemore non accadeva!


10 commenti:

  1. Che bello però quando i bambini vogliono condividere la loro casa, i loro giochi, la loro felicità...
    In quanto alle pizzette: sono magiche, fanno zittire, senza imposizioni! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, va bene condividere, ma uno alla volta, però!!!!;))

      Elimina
  2. una casa vivace, eh? ricordo che le mie amichette volevano sempre venire a casa a giocare, dove c'eravamo io e mia sorella (la terza è arrivata tardi) e dove mia madre non si arrabbiava e ci lasciava giocare...che belle, voi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, veramente un paio di versi al più scalmanato che saltava con rincorsa il tavolino del salotto rischiando di fiondarsi direttamente nella portafinestra di fronte li ho fatti...

      Elimina
  3. Quante volte l'ho fatto anch'io con le mie amichette....in una casa di 80 mq!!!!! Povera mamma e papà, ora iniziò a capirli e per "punizione" , ora tocca a me soffrire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, se le sofferenze sono queste, ben vengano!!!

      Elimina
  4. In effetti è vero: prima il caos poi si addormentano presto (distrutti) e ci possiamo godere qualche minuto.

    alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però poi ero distrutta anche io!!!!

      Elimina
  5. Però qualcuno mi deve spiegare come mai la mia energetic quando gioca con altri bambini non crolla manco morta, anzi, la ninna nanna dura il doppio! Ahimè, ho l'impressione che amici e movimento le facciano da doping.

    RispondiElimina