giovedì 17 gennaio 2013

Ricordi e ciclicità

Ieri mattina sono andata a trovare la mia nonna, detta dalle gnome NonnaBis.
Un po' tremolante, diventata armai lenta rispetto alla NonnaSprint che era quando ero piccola: mi portava ovunque con la sua Giulietta, e io mi divertivo un sacco su quella specie di divanetto che era il sedile posteriore. Negli anni settanta, non esistevano i seggiolini per bambini e non c'erano neppure le cinture, così ad ogni curva scivolavo, anche un po' apposta, e ridevo come una pazza!

Parlando parlando, cadiamo sul fatto che ieri sera, guardando un film, la Gnoma di Mezzo aveva sonno e mi ha chiesto di andare a dormire con me nel lettone. Per farla desistere, le ho detto che avrei voluto vedere come finiva la storia, nella speranza che mi si addormentasse in braccio in poltrona, così l'avrei depositata nel suo letto.
Ma mi sono appisolata io (come al solito) per prima, così la fanciullina mi ha delicatamente svegliato dicendomi:
"Mamma, è finito! Andiamo a letto adesso?"

Al che la NonnaBis si è messa a ridere, esclamando:
"Come succedeva quando eri piccola tu! Quante volte, mentre ti raccontavo una favola, mi addormentavo, e tu mi chiamavi perchè volevi che finissi!"
"Vero! E quante volte ci siamo dormite Fantastico con Ether Parisi tutta brillantosa con le sue cicale!"
"Bei tempi quelli..."

Si, proprio bei ricordi dei giorni, delle serate e delle notti passate con la NonnaBis, allora detta NonnaSprint.

La storia si ripete.
Però, bella questa ciclicità...

12 commenti:

  1. Si è vero...mi ricordo il suono del campanello del sabato mattina. La mamma che apre e lei che entra. In mano ha un vassoio con la colazione: brioche con la panna, che ancora oggi, mi fa morire, non per il gusto in se, ma per i ricordi che evoca ad ogni morso. Fortunatamente lei è ancora con noi, e' in gran forma ed e' il pilastro della famiglia. Gli altri nonni non ci sono più, ma di tutti ho un dolcissimo ricordo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero. Ricordi diversi, ma sempre dolcissimi...anche per quei nonni che ci hanno lasciato.

      Elimina
  2. Risposte
    1. E spero resti con noi ancora per moooooolto tempo!

      Elimina
  3. Io ho ancora il nonno, ma non so se è la stessa cosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente avrai bei ricordi di avventure vissute con lui!

      Elimina
  4. I nonni sono un tesoro inestimabile, sei fortunatissima e anche
    le tue figlie
    Adriana F.
    Ricominciodaquattro.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per essere passata di qua!
      E' un onore!

      Elimina
  5. Sì, bello avere i nonni, ma sopratutto il loro affetto. Io sono una nonna-deprivata, nel senso che non ho mai avuto la figura dei nonni affettuosi, e mia figlia si avvia sulla stessa strada, purtroppo. Ciao cara e scusa la latitanza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non preoccuparti, anche io ultimamente non seguo assiduamente...

      Elimina
  6. è proprio vero: che bella questa ciclicità!
    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I ricordi come questo mi fanno luccicare gli occhi...

      Elimina