martedì 28 ottobre 2014

Ladruncola bugiarda


Premessa

Ogni giorno, prima di andare al lavoro, dato che non si possono indossare, tolgo gli anelli e li metto sempre nello stesso posto, per evitare di smarrirli.



Venerdi sera ho dimenticato di rimettermi i miei anelli. Me ne rendo conto sabato mattina. Li, cerco, quindi, nel solito posto, subito dopo essermi svegliata.

"Beh, dove sono i miei anelli???"
"Forse li hai appoggiati da qualche altra parte..."
"No, sono sicurissima! Li metto sempre qui!"

Iniziamo a guardare ovunque, cercando disperatamente, io ormai in panico e attraversata da mille emozioni negative per il valore affettivo dei due oggetti smarriti: la fede e l'anello di fidanzamento che Papozzo mi ha regalato molti anni fa.

Dopo alcuni interminabili minuti, vediamo arrivare la Gnoma Piccola che candidamente, aprendo il minuscolo palmo della mano, esordisce:" Sono questi?"
"Si! Dov'erano?"
"Nel mio portagioie!"
"E chi ce li ha messi?" dico sospettosa nei suoi confronti.
"La Gnoma Di Mezzo!"

Ladruncola bugiarda.


4 commenti:

  1. tesoroooooo! chissà che gioia per lei averli avuti tra i suoi gioielli ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per lei non so, per me paura pura!!!!

      Elimina
  2. Cara! Anche a me piacevano tanto i gioielli della mamma...ma essendo figlia unica, non avevo nessuno da incolpare per le sparizioni!

    RispondiElimina