venerdì 24 febbraio 2012

Via vai notturno

Notte.

Ore 23 circa, le gnome dormono tutte. Vado anche io. Sveglia puntata , ahimè, sulle 4.45.

Ore 2.30 circa, gnoma di mezzo: "Mamma, vieni qui con me?...c'è un mostro che mi vuole prendere..."
"Arrivo..."

Ore 4.10, dal letto della gnoma di mezzo, sento l'urlo della micrognoma. La prendo in braccio: "Vuoi venire nel lettone con la mamma e il Papozzo?"
"Tsi"
"Ok, andiamo."

Ore 4.45: suona la sveglia. Trasferisco la micrognoma nel suo lettino e vado in bagno. Passano 15, massimo 20 secondi, e la porta si apre timidamente; fa capolino la testa scompigliata della gnoma grande, che, con voce flebile, accenna: "Mamma, non riesco a dormire. Posso andare nel lettone?"
"Si, ma io devo andare al lavoro. Stai con Papozzo?"
"Si."

Ore 5.30: esco. Tutti gli altri dormono. Beati. Loro.

3 commenti:

  1. Buon lavoro, ma almeno sai che loro riposano ;D!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina