domenica 15 luglio 2012

Diversamente eroica

Sabato sera
"Mamma, la Zia pasticcera dice se andiamo a mangiare il pesce con lei e lo Zio. Ci andiamo, ci andiamo?"
Ok.

"Domani mattina c'è la camminata avisina, ci andiamo?"
"A che ora ci si deve alzare?"
"Alle 7; la partenza è per le 8.30."
Ok.

Domenica
"Oggi pomeriggio vengono i cugini e famiglia."
Ok.

Domenica pomeriggio
"Stasera la Lilli gioca al calcetto saponato al parchetto! Ci andiamo, ci andiamo?"
"Fanno anche da mangiare, vero?"
"Si!"
Ok.

In tutto ciò, considerate il fatto che io ho ricominciato ad andare al lavoro.
E con orari strani.

Storie di una vita diversamente eroica.

10 commenti:

  1. Certo che la mondanità non ti manca, eh?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, infatti un po' di casa, tipo per stirare, pulire preparare, ecc..., mi mancherebbe un po'...

      Elimina
  2. non si potrà dire che non fai niente e ti annoi...ciaooo buona settimana

    RispondiElimina
  3. Non hai il tempo per sentirti sola! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche questa parola mi è quasi sconosciuta...

      Elimina
  4. :) Forza! Poi tanti dimentichi tutto!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, è diverso: per questo dimentico tutto!:)))

      Elimina