sabato 21 luglio 2012

Letti e polvere

Stanotte ho dormito nel mio letto. Dopo due mesi di notti movimentate, non solo dalle scosse, ma anche dalle gnome che mi sparavano piedi in faccia o nello stomaco, a seconda del sogno in corso.
Il mio materasso mi macava, la mia schiena me lo ha fatto notare subito, stamattina.
Mi mancava anche dormire con Papozzo.
Pensavo che mi sarei addormentata a fatica per la paura, che mi sarei svegliata più volte, invece ho fatto una dormita colossale, complice anche il fatto che Sono una Orgogliosa RIcostruttrice di Nuovi sogni presso la ditta in cui lavoro e che ci ha fornito una maglietta con la sopracitata scritta, le cui lettere in maiuscolo formano il nome dell'azienda.
Ieri una collega mi ha scattato una foto con elmetto protettivo in testa, mascherina antipolvere sulla faccia e scopa gigante in mano; lo sfondo era una gigantesca nuvola di polvere, ma gli occhi svelavano il sorriso nascosto.

10 commenti:

  1. Ovviamente vogliamo vedere la foto!
    Monica e i dpi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo, la collega non ha ancora avuto modo di mandarmi la foto in questione. Prometto che non appena lo farà, la condividerò con voi con un apposito post!

      Elimina
  2. anche noi siamo tornati a dormire in camera dopo essere stati in vacanza e avere liberato la mente da quel brutto pensiero...una bella sensazione che speriamo nulla possa più rovinare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sapevo che sei delle mie parti! Ogni tanto passo sul tuo blog, ma specialmente adesso ho poco tempo...Noi vacanze per quest'anno, niente...

      Elimina
  3. Bentornata! Ripasserò ogni giorno in attesa della foto.
    Buon weekend ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti avverto: ho tempi biblici in queste cose!!!

      Elimina
  4. bene piano piano stai tornando alla normalità! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo, Stefy, che la normalità non sarai mai come prima al 100%. Qui al minimo rumore sospetto gli occhi si spalancano e le teste si girano di scatto a cercarne la causa. Siamo tutti schizzati. Non so quando e se passerà.

      Elimina
  5. "Sono una Orgogliosa RIcostruttrice di Nuovi sogni". Che bello. Deve essere una bella sensazione lavorare tutti insieme per ricostruire. Io sto provando il contrario. Resto a guardare mentre demoliscono il vecchio sogno di tante famiglie. E a distruggerlo non è la forza della natura, perciò la rabbia è maggiore.
    Un grande in bocca al lupo a te, ai tuoi colleghi e a chi vi sostiene e permette di crederci ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faticoso, ma bello, decisamente. Siamo anche consapevoli di essere fortunati ad avere ancora un lavoro...

      Elimina