lunedì 2 luglio 2012

L'altra mezza somma

Ecco l'altra parte del fatidico week end appena passato.
Pranzo in piazza: eccellente il pranzo, troppo il caldo, ma abbiamo ovviato con gavettoni a gogo; d'altra parte  non poteva essere altrimenti, dal momento che come commensali c'erano anche i vigili del fuoco (e la protezione civile) che sono intervenuti dopo il terremoto in aiuto di noi poveri terremotati.
Tutti, Sindaco compreso, inzuppati; bello vedere coinvolti anche bimbi e nonni, con le dovute maniere, ovviamente.
Burattini: molto bello lo spettacolo; ci voleva per i bambini del paese. Ma hanno gradito anche i genitori: Papozzo ha filmato tutto, mentre qualcun altro, accanto a lui, dormiva; le gnome invece, se la ridevano.
Accompagnata dalla musica della banda, la festicciola di un amico, con torta, pacco sorpresa e bottiglia esplosiva. La cosa non era programmata, ma è venuta bene così...
Un paio di ore dopo, partita sul megaschermo, sempre nello stesso posto; tra il primo e il secondo tempo, maccheroni per tutti. La gnoma grande non li ha mangiati perchè si è addormentata in braccio a Papozzo e si è persa la delusione della sconfitta plateale: al terzo gol degli avversari, molti hanno abbandonato la propria seggiola e se ne sono andati. Niente regalo di compleanno da parte della nazionale di calcio per me, ma forse non dovevo ambire a tanto...

6 commenti:

  1. Vedi a tenerlo nascosto? Magari se lo dicevi a Balotelli & co.... no, eh? Beh, il resto della giornata mi sembra sia stato divertente. Tocca accontentarsi, va.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' andata di lusso, se penso a un mese fa...

      Elimina
  2. Te l'ho già scritto, però mi piace ridirtelo: credo che nel negativo della congiuntura attuale, il fatto che ci si senta uniti, si condivida il pranzo insieme, si passi il tempo dandogli un valore più alto del solito, sia molto positivo, è la riscoperta della comunità, lo trovo molto bello. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne parlavo anche con alcune persone proprio Domenica: abbiamo conosciuto persone che non sapevamo esistessero, noi che non siamo originarie del paese. Abbiamo imparato chi è figlio di chi, chi è marito di chi, e via dicendo...

      Elimina
  3. Quindi era il tuo compleanno???

    RispondiElimina